Come stampare una brochure di successo

foto da pinterest.com

La brochure è un’ottima soluzione per pubblicizzare il lancio di un nuovo prodotto e promuovere la vision e il business dell’azienda. Uno strumento di marketing che mette insieme il potere creativo e persuasivo delle parole con quello evocativo delle immagini e delle grafiche, in grado di catturare l’attenzione del potenziale cliente e invogliarlo ad acquistare o a scoprire di più sull’offerta del marchio.

Stampare una brochure efficace, come si fa?

Stabilisci il target

Per prima cosa serve individuare il cliente tipo e conoscere i suoi gusti e le sue aspettative, elaborando un contenuto in linea col suo linguaggio.

Scegli il supporto
Le brochure possono essere stampate in diversi formati e materiali, ma è sempre meglio utilizzare quelli standard, più intuitivi e facili da leggere. A3, A4, A5 o altri formati personalizzati. È possibile scegliere il numero di pieghe e il tipo di carta (patinata lucida, opaca, etc…).

La copertina

È la prima cosa che si vede. Se la copertina è attraente – impaginata in modo da offrire un buon colpo d’occhio grazie all’armonia di tutti i suoi contenuti, sia grafici che testuali – chi si ritrova in mano la brochure sarà più propenso ad aprirla e a leggerla, altrimenti no.

Rispondi alle domande

La brochure non deve soltanto riportare le specifiche tecniche del prodotto o servizio promosso. Deve anticipare le domande del potenziale cliente, offrendogli subito le risposte che cerca. Perché il tuo marchio è meglio della concorrenza? Evidenzia benefici e vantaggi in modo sintetico.

Il font e il copy

Il font utilizzato non deve essere troppo ricercato e i testi devono essere persuasivi, senza essere esageratamente ammiccanti e stucchevoli. Nemmeno troppo referenziali o celebrativi. Conciso e sintetico, il copy deve dire tutto in poche righe. Il messaggio deve passare in modo chiaro ed immediato. Evita un linguaggio tecnico o troppo specialistico, le cose semplici sono sempre le migliori perché arrivano subito al dunque.

Logo e riferimenti dell’azienda

Non serve ripetere il nome del marchio ogni tre parole. Ma nella brochure devono esserci il logo e i colori aziendali, in modo che rimangano impressi nella mente di chi legge, oltre ai riferimenti ai social e al sito.

Il servizio di stampa brochure

Scegli un servizio di stampa che utilizzi buoni materiali e realizzi finiture di qualità. No, non è necessario spendere un capitale. Grazie al servizio online di stampa brochure si ottengono risultati altissima qualità a prezzi convenienti. L’utilizzo di comuni stampanti da ufficio vanificherebbe gli sforzi fatti a livello di testi, immagini e grafiche, compromettendo la resa complessiva finale. Una buona idea è rivolgersi a una tipografia online che faccia stampe digitali su carta di alta qualità.

Riassumendo. In una brochure di poche pagine non si può dire tutto. Sintesi e completezza sono caratteristiche apprezzate da chi si troverà a sfogliare il tuo opuscolo. La brochure è un mezzo di comunicazione che non passa mai di moda, utilissimo per costruire l’identità visiva di un marchio. Per raggiungere gli obiettivi e diffondere il messaggio, la brochure deve essere chiara, esaustiva, sintetica e coinvolgente.