DT Circle di Daniele Marinelli

Per chi non conoscesse DT Coin può partire da qui: il 9 e 10 giugno scorsi si è tenuto a Rimini presso l’Hotel degli Ambasciatori,  un interessante evento organizzato dalla DT Academy, un istituto formativo appartenente all’ecosistema DT Circle  di Daniele Marinelli. Daniele Marinelli è un noto imprenditore italiano con una grande esperienza economica e consulenziale alle spalle che si sta distinguendo per aver dato vita ad un innovativo progetto che ha come protagonista una criptovaluta, il DT Coin.

Durante l’evento riminese, “Scopri il Leader che c’è in te”, oltre a poter apprezzare la presenza dei più importanti formatori mondiali, c’è stata l’occasione per raccontare a tutto tondo il mondo DT Circle e per lanciare le imminenti novità di questo ambizioso progetto.

Dal 2009, anno in cui le criptovalute hanno fatto capolino all’interno del sistema economico mondiale grazie al Bitcoin,  si può dire che di strada ne è stata fatta molta:  sono infatti oltre 1500 le monete digitali che si contano ad oggi all’interno del mercato, alcune  tra loro simili, altre più caratterizzanti. Tra quelle che si distinguono  per un approccio totalmente diverso ed innovativo c’è senza dubbio il DT Coin di Daniele Marinelli, una criptovaluta che condivide con le consorelle l’appellativo, ma non certamente la funzione ed il significato. Il DT Coin infatti è sì una moneta digitale che aspira ad entrare a gamba tesa nel sistema economico virtuale, ma è anche una vera e propria “filosofia di vita”, un ecosistema di servizi legati all’utente che premiano il valore che esso ha all’interno di un mondo sempre più connesso e libero.

La nuova ricchezza del sistema economico mondiale è dato dalle informazioni che, con l’avvento della rete, fluiscono in modo rapido e libero: quante più informazioni si posseggono relativamente a preferenze, comportamenti, esigenze delle persone, più si è potenti; è un dato di fatto. Ciascuno di noi scambia le proprie informazioni continuamente, per accedere ad un sito web, per ricaricare il telefono, per aprire un conto in banca: quanto però questa perdita di informazioni personali vengono effettivamente “retribuite” in modo equo?

In queste poche righe è concentrato il succo dell’esperienza DT Coin e dell’ecosistema di cui è protagonista, il DT Circle, la piattaforma che fissa un valore economico reale in cambio delle informazioni che l’utente è disposto a dare.

Di questo e molto altro ancora si è parlato durante l’evento del 9 e 10 giugno 2018 a Rimini, “Scopri il leader che c’è in te”, durante il quale sono intervenuti importanti formatori mondiali tra cui Peter Kimmel. L’evento, promosso da DT Academy, ha rappresentato un’occasione per parlare dell’intero universo DT Circle di cui Daniele Marinelli è fondatore.

Il circuito DT Circle: cos’è e come funziona

DT Circle è una piattaforma unica nel suo genere, un grande contenitore ove gli utenti possono usufruire di servizi di vario tipo ottenendo un guadagno dalla loro esperienza. Entrando in DT Circle l’utente potrà interagire, partecipare a corsi formativi, effettuare acquisti e condividere esperienze e, lasciando i suoi dati, potrà ottenere un controvalore economico in DT Coin, la criptovaluta innovativa che è pronta ormai da tempo a lanciarsi sul mercato delle valute digitali. La valuta si alimenta dei dati raccolti all’interno di DT Circle, ecosistema creato per ottenere il massimo dal valore dei propri dati, ponendo finalmente l’utente al centro del sistema.

Il concetto alla base di DT Circle è molto semplice: l’utente entra a far parte del network, inizia ad interagire con i servizi condividendo le esperienze, riceve un guadagno per la condivisione; di contro la piattaforma aumenta i propri dati e dunque il proprio valore.

Il DT Coin, la criptovaluta alla base del DT Circle

 

Il DT Coin nella sua versione 1.0 è una criptovaluta che promette di entrare di diritto nella speciale classifica dedicata alle monete digitali più avanzate del mondo. A differenza delle altre criptovalute, quella di Daniele Marinelli si distingue per la grande stabilità non basando il suo valore sulla semplice relazione domanda-offerta. Come accennato infatti, alla base del DT Coin ci sono i dati (“DT” sta appunto per data), un mercato cioè potenzialmente infinito, stabile e non soggetto a picchi o crisi. Il mining di questa moneta funziona su tecnologia proof-of-work (POW): attraverso la risoluzione di calcoli matematici da parte di server con alta potenza di calcolo, vengono rilasciate nuove monete per un totale attuale di 42 milioni di capitale.

Il DT Coin è estremamente sicuro e può inoltre contare su un tempo di transazione pari a circa 1 secondo. La moneta è in costante crescita grazie all’apporto di quattro diversi settori:

  1. I Big Data
  2. la pubblicità
  3. le ICO partnership
  4. il wholesale telefonico

I BIg Data

Il DT Coin non è altro che un contenitore che cresce secondo dopo secondo in base ai dati che accumula, dati che vengono condivisi dagli utenti del network all’interno del DT Circle. Ogni azione che viene svolta all’interno del DT Circle produce un dato, il dato fa crescere il valore del DT Coin  a favore dell’acquirente.

La Pubblicità

Attraverso la condivisione e la sponsorizzazione nei canali DT Coin, la piattaforma accresce il proprio valore

Icon Partnership

DT Coin acquista ingenti quantità di token pre-ico da rivendere una volta sul mercato. Questo consente l’acquisto a prezzi molto più bassi rispetto al prezzo di quotazione della ICO. L’azienda ha deciso di aprire la possibilità ai propri utenti di partecipare in PRE-ICO a nuovi progetti selezionati, consentendo loro di acquistare in DT Coin, token in presale.

Wholesale telefonico

Le telecomunicazioni, dopo il settore energetico, rappresentano il secondo mercato per margini di profitto. Per wholesale telefonico si intende il commercio di traffico telefonico internazionale tra compagnie di diversi paesi: in questo panorama, una compagnia può acquistare all’ingrosso e vendere al dettaglio.

Il Forced Market Cap: il grande valore aggiunto dei DT Coin

 

Una delle novità più interessanti dei DT Coin è il Forced Market Cap, un sistema algoritmico in grado di capitalizzare il mercato su cui Daniele Marinelli ha lavorato a lungo. Attraverso questo sistema il DT Coin viene spinto a massima crescita ad ogni ciclo di vendita impedendo manipolazioni di prezzo. Il ciclo si compone di due fasi, nella prima l’algoritmo gestisce acquisti e vendita secondo logiche di priorità, lotti, numero di vendite effettuate, aumento di valore delle iniezioni, numero di utenti e timing; nella seconda procede al piazzamento degli ordini ed apre immediatamente un secondo ciclo ad un prezzo iniziale  leggermente superiore al prezzo di apertura del ciclo precedente. Ciò determina ovviamente un profitto garantito.

Gli attori principali del DT Circle

Abbiamo definito il DT Circle come un grande ecosistema all’interno del quale interagiscono diverse piattaforme e servizi tra cui la DT Academy, progetto formativo attraverso cui è possibile partecipare ad eventi di alta formazione ed ottenere un guadagno in DT Coin grazie alla condivisione delle informazioni.

Allo stesso modo, si presenta  DT Live, un vero e proprio social network ove gli utenti possono condividere esperienze ed interagire con altri utenti, producendo nuovi dati ed ottenendo dunque nuovo guadagno in DT Coin.

Altri due importanti ingranaggi del DT Circle sono DT Charity e DT Merchant: nel primo gli utenti possono finanziare progetti benefici attraverso la sponsorizzazione degli stessi nelle piattaforme sociali (DT Live ma anche piattaforme esterne); il secondo invece è un punto di incontro tra venditori e compratori, un vero e proprio marketplace insomma.

Cosa accadrà nei prossimi mesi

A dicembre 2018 saranno rilasciati i primi applicativi per gestire i Wallet dal computer per utenti Android e Windows. A questo si associa l’uscita sul mercato dell’applicazione DT Pay che consentirà la gestione delle monete e dei servizi attraverso smartphone.

Interessante è anche il DT Shop, un’applicazione ove gli utenti potranno trovare prodotti offerti dalla comunità di DT Coin, rispettando la filosofia secondo cui uno dei valori aggiunti del DT Coin è la sua spendibilità.

Nel 2020 invece, e precisamente il 30 giugno, verrà rilasciata la versione 2.0 dei DT Coin a cui si assoceranno molti altri servizi come ad esempio la DT Card e la DT Bank.

I fondatori DT Coin

Daniele Marinelli

46 anni di origini romane, commercialista e consulente aziendale, nel 2010 assume la carica di consigliere aziendale ed è tra i primi in Italia ad acquistare Bitcoin. Nel 2016 si dedica alla analisi di criptovalute costruite su sistemi economici, incamminandosi nel percorso che ha portato alla creazione di DTCOIN.

Blocktech LTD

Società con sede a Dubai (EAU), specializzata nello sviluppo di sistemi

informatici, nella blockchain e nella costruzione di criptovalute. I fondatori hanno partecipato alla creazione di otto criptovalute in blockchain per piattaforme internazionali.

DT Merchant LTD

Società londinese che si occupa della relazione con le aziende e la grossa distribuzione per la creazione del marketplace DT Shop

 DT Cloud Data LTD

Società che si occupa dello stoccaggio dei dati raccolti attraverso il sistema DT Circle con DTCOIN, ha sede a Dubai (EAD).

DT Data Licence LTD

Società incaricata della formazione e della commercializzazione della licenza software di mining e dell’utilizzo di DTCOIN.